Caldo record, Calabria vieta il Lavoro Agricolo nelle ore a rischio: le Regioni ora sono 3

Agricoli

“È vietato il lavoro in condizioni di esposizione prolungata al Sole, dalle ore 12:30 alle ore 16, con efficacia immediata e fino al 31 agosto 2022, sull’intero territorio regionale nelle aree o zone interessate dallo svolgimento di lavoro nel settore agricolo”.

È quanto prevede l’ordinanza “contingibile ed urgente” firmata ieri dal presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, che dopo circa due settimane di esitazioni ha accolto le sollecitazioni che sono arrivate dai sindacati e da una parte dei partiti che siedono in Consiglio Regionale.

Determinante per la scelta della Giunta calabrese è stato il tragico fatto di cronaca che ha visto un bracciante agricolo, perdere la vita proprio mentre lavorara nei campi nelle ore di massimo riscaldamento.

Temperature che supereranno i 40 gradi sono di ritorno nelle prossime ore, dopo la tregua di circa una settimana, e stazioneranno nella penisola per circa 10 giorno. Ancora un luglio torrido quindi, ecco perchè l’Amministrazione regionale ha ritenuto indispensabile a questo punto prendere una decisione per tutelare la salute dei lavoratori. L’ordinanza – in linea con le decisioni di fine giugno di Puglia e Basilicata – prevede anche sanzioni nel caso fosse denunciata la sua inosservanza nelle ore in cui è attivo il divieto.

Di recente Tuttolavoro24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News.

Resta connesso con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].