HomeEvidenzaPagamenti INPS novità luglio 2022: Assegno Unico e Bonus figli, Bonus 200...

Pagamenti INPS novità luglio 2022: Assegno Unico e Bonus figli, Bonus 200 Euro, ricarica RdC, Bonus 100 euro Ex Renzi,

Vediamo quali sono i pagamenti che ha in programma Inps per questa seconda metà di luglio. I soliti pagamenti per i figli a carico, tra Bonus e Assegni, il Reddito di Cittadinanza, il Bonus 200 euro per una nuova categoria e il Bonus Ex Renzi.

Proseguiamo in ordine cronologico.

Assegno Unico luglio 2022: ecco le date

Il primo pagamento atteso nella seconda metà del mese di luglio è quello dell’Assegno Unico per i figli a carico. Questa settimana Inps ha praticamente usato tutti i giorni a disposizione per saldare il pagamento dell’Assegno: da lunedì 11 a venerdì 15 luglio, tutti i giorni sono buoni.

Per adesso, per la seconda metà di luglio si segnalano le date di:

  • lunedì 18 luglio;
  • martedì 19 luglio;
  • mercoledì 20 luglio.

Il primo e il terzo appuntamento riguardano il pagamento relativo a luglio 2022, mentre il secondo interesserà chi aspetta ancora l’arretrato di marzo 2022. Arretrati che, attenzione, non spetteranno per coloro che hanno presentato domanda di Assegno unico dopo il 30 giugno scorso.

A fine mese e dopo la ricarica di RdC del 27 luglio, il pagamento dell’Assegno unico dovrebbe arrivare anche per i percettori del Reddito di Cittadinanza. L’importo dovrebbe finalmente considerare quanto dichiarato nel modulo Rdc-Com/AU.

Bonus 200 euro: chi lo prende a luglio?

Novità del mese (ma potremmo pure azzardare dell’anno) il Bonus 200 euro. Come TuttoLavoro24.it ha prontamente segnalato, i pensionati lo hanno già preso e forse stanno per riceverlo anche i percettori del Reddito di Cittadinanza. Forse, perché ancora non è certo se per loro l’accredito arriverà con la ricarica del 15 o con quella del 27. Lo scopriremo nelle prossime ore, appena partiranno le ricariche mensili del sussidio.

Ma a conoscere già la data di accredito ci sono i lavoratori domestici. I più veloci a presentare domanda, infatti, sanno già che riceveranno il Bonus 200 euro lunedì 18 luglio. TuttoLavoro24.it ne aveva dato notizia in anteprima qui. Una bella sorpresa, considerando per questi lavoratori l’accredito del Bonus può rimandarsi fino a ottobre 2022: tutto dipenderà da quando presenteranno la domanda. Il termine ultimo è il 30 settembre.

I lavoratori dipendenti, invece, prenderanno il Bonus 200 euro direttamente nella busta paga di competenza di luglio 2022.

Bonus Ex Renzi luglio 2022: quando arriva?

Il Bonus Ex Renzi qualcuno lo ha già ricevuto. Alcuni percettori della disoccupazione agricola, infatti, hanno già trovato il pagamento dei 100 euro. In alcuni casi anche prima dei quello dell’indennità, che invece proseguirà ininterrottamente fino ad agosto inoltrato.

Un’altra data utile al pagamento del Bonus 100 euro Ex Renzi sulla ds agricola è quella di martedì 19 luglio.

Ma anche coloro che non prendono il trattamento integrativo sulla disoccupazione dovrebbero trovare i 100 euro più o meno negli stessi giorni del mese. Inps non paga sempre lo stesso giorno, ma per questa prestazione è utile prendere a riferimento il giorno 20 del mese.

Bonus 3° figlio e Bonus Bebè luglio 2022: quando paga Inps?

Continuano in questa seconda metà di luglio anche i pagamenti erogati da Inps ma richiesti al Comune e destinati a tutte le famiglie con tre figli minori a carico e un ISEE minorenni non superiore a 8.955,98 euro per l’anno 2022.

Dopo gli appuntamenti delle scorse settimane, Inps è pronta a pagare anche lunedì 18 e martedì 19 luglio. L’accredito coprirà le mensilità relative a gennaio e febbraio 2022: dallo scorso marzo 2022 il Bonus terzo figlio è stato inglobato nell’Assegno Unico, pertanto un prossimo pagamento non ci sarà.

Unica prestazione per i figli a carico che invece non è stata inclusa nell’Assegno Universale è il Bonus Bebè. Anche in questo caso, comunque, i pagamenti stanno giungendo al capolinea. Il Bonus Bebè (o assegno di natalità) spetta infatti per i figli nati, adottati o presi in affidamento nel corso del 2021 e fino a che questi non compiano 1 anno: la platea si riduce quindi ogni mese fino a gennaio 2023, quando sarà completamente azzerata.

Per adesso, comunque, Inps continua a pagare per concludere il periodo coperto dall’agevolazione. Le date interessate in questa seconda metà di luglio sono quelle di mercoledì 20 e lunedì 25 luglio.

Reddito di Cittadinanza luglio 2022: quando arriva?

La ricarica di luglio si prospetta essere la più ricca dell’anno, visto che sarà accompagnata dal Bonus 200 euro. Questo sarà caricato in automatico sulla Carta RdC insieme alla mensilità di luglio.

Se una parte dei percettori dovrebbe essere accontentata nelle prossime ore con l’accredito di metà mese, la fetta più consistente dei percettori del Reddito di Cittadinanza riceverà l’accredito a fine mese. Come sempre, l’accredito del Reddito di Cittadinanza per tutti coloro che hanno diritto a una mensilità diversa dalla prima è atteso per il 27 luglio.

Il 27 luglio cade di mercoledì, pertanto non dovrebbero esserci intoppi da parte di Inps. Sappiamo che l’Istituto può anticipare o ritardare il pagamento talora ci fossero delle festività, ma non è questo il caso. Stesso discorso vale per le lavorazioni, che di consueto partono 2 giorni prima dell’accredito. Queste dovrebbero partire senza indugio lunedì 25 luglio.

Di recente Tuttolavoro24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News.

Resta connesso con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].
spot_img
spot_img
spot_img
- Advertisment -