Stop agli aumenti degli importi mensili dell’Assegno unico figli. Il Governo non accoglie la proposta della Ministra della Famiglia Elena Bonetti di utilizzare le risorse non spese in dote ”all’assegno”, per distribuirle tra le famiglie meno abbienti e più bisognose di tutela.

La notizia, lanciata dalla Ministra via Facebook – in polemica con la decisione collegiale del Consiglio dei Ministri – , è stata confermata dalle parole del Ministro dell’Economia Daniele Franco che intervenendo in conferenza stampa ha dichiarato:

Il decreto aiuti bis ha ridotto di 630 milioni lo stanziamento per l’assegno unico. Lo stanziamento definito prima si è rivelato un po’ ridondante e se non le avessimo utilizzate qui, le risorse sarebbero andate perse. Senza togliere niente” a chi beneficia dell’assegno, “le abbiamo utilizzate per altre finalità sociali”. Per la Nadef “definiremo il quadro tendenziale, ricorderemo gli obiettivi già fissati nel Def, credo che sarebbe bene restare sui medesimi obiettivi, ma sarà una decisione che verrà presa dal nuovo governo”. 

Di recente Tuttolavoro24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

Resta connesso con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].