HomeCronaca sindacaleContratto Parrucchieri ed Estetisti settembre 2022: aumenti di stipendio da concordare

Contratto Parrucchieri ed Estetisti settembre 2022: aumenti di stipendio da concordare

Contratti nazionali scaduti, non possono più aspettare i lavoratori del settore acconciatura ed estetica, tricologia non curativa, tatuaggio, piercing e centri benessere.

I 300 mila addetti delle 227 mila imprese del settore sono senza un contratto ormai da quasi 7 anni, scaduto nel lontano 2016, e mai come in questo momento di congiuntura economica gli aumenti di stipendio sarebbero necessari (clicca qui per conoscere i minimi salariali attuali).

Le trattative per il rinnovo sono riprese a inizio settembre in Confartigianato, ma urge necessariamente un cambio di passo.

Come fa sapere Fisascat, nell’incontro tenutosi lo scorso 5 settembre con le associazioni imprenditoriali del comparto, i sindacati di categoria hanno richiesto di intervenire sul trattamento economico, da adeguare all’inflazione tenendo in considerazione molteplici fattori, tra i quali la lunga vacanza contrattuale, i diritti sindacali, l’organizzazione del lavoro e il sostegno alla genitorialità.

Prosegue a rilento anche il rinnovo dei contratti scaduti nel settore del commercio, terziario e servizi: clicca qui per le ultime novità.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].
spot_img
spot_img
spot_img
- Advertisment -