HomeCronaca sindacaleBraccianti, altolà UIL al Governo: “no ai Voucher per pagare il lavoro”

Braccianti, altolà UIL al Governo: “no ai Voucher per pagare il lavoro”

Mai più Voucher per retribuire prestazioni di lavoro in agricoltura e altri comparti.

E’ il monito lanciato dal Segretario Generale della UIL Pierpaolo Bombardieri, da Bologna, ieri, in chiusura del XIX Congresso Confederale che lo ha confermato alla guida del sindacato. Le dichiarazioni sono state riportate anche via Twitter:

Con i Buoni lavoro si ”valorizza” il lavoro precario, spiega il sindacato, ”ecco perchè siamo contrari ad ogni ipotesi di inserire i Voucher”.

Un chiaro messaggio inviato al nuovo Governo che si sta formando e in particolare alla Lega di Matteo Salvini che in campagna elettorale ha promesso (clicca qui) davanti a platee di imprenditori agricoli di reintrodurre i Voucher come modalità per retribuire i lavoratori dei campi, i braccianti stagionali.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].
spot_img
spot_img
spot_img
- Advertisment -