HomeEvidenzaBonus 150 Percettori NASpI, incredibile INPS: "accrediti nel 2023"

Bonus 150 Percettori NASpI, incredibile INPS: “accrediti nel 2023”

Bonus 150 euro, quando arriva il pagamento per i titolari della NASpI? Con una circolare uscita ieri Inps ha finalmente reso noto quando emetterà i bonifici per il pagamento dell’indennità Una tantum ad una vasta platea di beneficiari. Tra cui ci sono anche i percettori NASpI….

La notizia è di quelle “ufficiali” e c’è solo da prenderne atto. Vediamo i dettagli.

Bonus 150 euro NASpI: quando arriva?

Come previsto dal Decreto Aiuti ter il Bonus 150 euro spetterà in automatico a tutti i beneficiari della NASpI che abbiano corso il ‘rapporto previdenziale’ con Inps nel mese di novembre 2022. Insomma se si percepisce la NASpI a novembre si ha diritto bonus 150 euro.

Ma tra il “dire” e il ”fare” c’è di mezzo proprio l’Inps che con un colpo di scena contenuto nella circolare 127 del 16 novembre 2022 ha ribaltato al situazione. Niente pagamento a dicembre. Ed è ufficiale:

“per i titolari nel mese di novembre 2022 delle prestazioni NASpI, DIS-COLL, mobilità in deroga [..] il pagamento avverrà nel mese di febbraio 2023.

Dunque Inps ha deciso di prendersi 3-4 mesi di tempo per l’erogazione del Bonus. Ma quel che occorre evidenziare è che il diritto non verrà meno qualora, ad esempio, il disoccupato trovi una nuova occupazione. Il diritto al Bonus è infatti congelato nel momento in cui a novembre 2022 si era percettori della NASpI. Pertanto, un nuovo rapporto di lavoro nel mese di febbraio 2023 non pregiudicherà il diritto alla Una tantum.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].
spot_img
spot_img
spot_img
- Advertisment -