Cgil, Cisl e Uil hanno concluso questa mattina uno stringente confronto con il Governo. E ’stato fatto un grande lavoro comune, ottenendo un ottimo risultato nella direzione di tutelare la salute di tutti i lavoratori e di tutti i cittadini. Abbiamo rivisitato l’elenco delle attività produttive indispensabili, in modo da garantire la sicurezza dei lavoratori e delle lavoratrici. E ’stato tolto dall’elenco tutto ciò che non era essenziale, visto il momento difficile che stiamo vivendo…>>

Continua a leggere qui

Fonte: uil.it