“Ci dobbiamo rimboccare le maniche, avremo una brusca caduta del Pil. Lavoreremo per non lasciare nessuno indietro”. Sono queste le parole del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ai rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil nell’incontro che si è tenuto in serata in videoconferenza sulle misure economiche varate e quelle in arrivo per superare l’emergenza coronavirus (GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA – LO SPECIALE). La previsione al ribasso del Pil è del -8% ma “si potrebbe contrarre ulteriormente”, ha detto il premier parlando dell'”incremento dell’emergenza economica e sociale” (LA MAPPA GLOBALE – LA MAPPA DEL CONTAGIO IN ITALIA).

Continua a leggere qui

Fonte: tg24.sky.it