Rendere nell’immediato più snella la cassa integrazione per accreditare velocemente i soldi ai lavoratori penalizzati dall’emergenza coronavirus (GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA – LO SPECIALEGRAFICHE) e, subito dopo, riformare in toto il sistema degli ammortizzatori sociali. Sono queste le direzioni in cui si sta muovendo il governo in tema di lavoro, secondo quanto ha spiegato a Sky Tg24 la ministra del Lavoro Nunzia Catalfo. “Siamo intervenuti cercando di semplificare le procedure – ha detto -. La cassa integrazione ordinaria autorizzata è stata già pagata all’85% dei lavoratori, stiamo velocizzando con la nuova procedura che coinvolgerà anche il Fondo d’integrazione salariale”. Per la cassa in deroga, invece, le Regioni saranno bypassate: “Entro 30 giorni il datore di lavoro potrà fare domanda con i dati del lavoratore direttamente all’Inps, che entro 15 giorni potrà erogare, anche sul pregresso, il 40% della quota da destinare che verrà poi saldata con la presentazione da parte dell’azienda del modello SR41” (TUTTE LE NOTIZIE SUL DL RILANCIO – LE FAQ).

Continua a leggere qui

Fonte: tg24.sky.it