Oggi ricorrono i 50 anni dello Statuto dei lavoratori. Lo Statuto dei lavoratori rappresenta l’ingresso della Costituzione in fabbrica, la conquista e il riconoscimento dei diritti collettivi delle lavoratrici e dei lavoratori.

Noi oggi dobbiamo rimettere al centro il lavoro e le persone, per una società più giusta.

Dobbiamo difendere e rilanciare il ruolo della contrattazione, a partire dal contratto nazionale dei metalmeccanici, per poter estendere, ieri come oggi, i diritti e le tutele a tutte e tutti.

Continua a leggere qui

Fonte: fiom-cgil.it