Mentre il neo presidente di Confindustria in carica da un giorno solo è già diventato il paladino dei liberisti di tutta Italia, ospitato in ogni talk show a partire dall’ossequioso Bruno Vespa, la Cgil manda un messaggio molto chiaro rispetto al primo caposaldo della nuovo credo imprenditoriale: cambiare il modello contrattuale. «Siamo per il rinnovo dei contratti, non c’è da revisionare proprio nulla», avverte Maurizio Landini. «C’è da riqualificare la contrattazione che abbiamo già. Avremmo bisogno di una legge sulla … Continua

L’articolo Scintille Bonomi-Landini, la prima sfida è sui contratti proviene da il manifesto.

Continua a leggere qui

Fonte: ilmanifesto.it