Sull’erogazione dell’indennità di 600 euro a sostegno del reddito, emanata dal Decreto Cura Italia e destinata ai liberi professionisti titolari di partita IVA attiva alla data del 23 febbraio 2020 e iscritti alla Gestione Separata, l’INPS chiarisce la problematica relativa alle iscrizioni effettuate dopo il 23 febbraio 2020 e con effetto retroattivo per i soggetti che hanno aperto la partita IVA, con l’invio del modello AA9 all’Agenzia delle Entrate, con decorrenza antecedente l’anno d’imposta 2019 o nel corso dell’anno di imposta 2019.

Continua a leggere qui

Fonte: ipsoa.it