Da qualche ora sul sito INPS è attivo il servizio informatico per fare la domanda di Bonus baby sitter e Centri estivi, utile per pagare l’assistenza a casa dei propri figli o per pagare le strutture che erogano servizi per l’infanzia fino al 31 luglio 2020.

Si tratta di un Bonus per un importo complessivo di 1200 euro, 600 euro previsti dal Decreto Cura Italia e 600 euro dal Decreto Rilancio, per dare alle famiglie la possibilità di beneficiare di un sostegno per le spese sostenute per baby sitter o per i centri estivi.

Dunque chi ha già fruito dei primi 600 euro può fare domanda solo per i 600 euro rimanenti, previsti da DL Rilancio.

CENTRI ESTIVI

Se si intende beneficiare del Bonus per pagare i Centri estivi alla domanda dovrà essere allegata la documentazione di iscrizione e che attesti le spese sostenute per le rette pagate per giugno e luglio. In questo caso il rimborso avverrà attraverso un bonifico bancario direttamente al beneficiario.

BONUS BABY SITTER: INCOMPATIBILITA’

Non si ha diritto al Bonus nel caso si sia già fatto richiesta del Congedo straordinario “Covid-19” e se l’altro genitore, quello che non presenta la domanda, sia percettore di Naspi o di altri strumenti di sostegno al reddito (cig, assegno ordinario, cig in deroga).

DOMANDA

La richiesta potrà essere presentata sul sito INPS direttamente dagli interessati o attraverso CAF e Patronati. Si ricorda che prima di fare la domanda di Bonus occorre avere il Libretto Famiglia, richiedibile sul sito INPS attraverso una specifica domanda.