Con l’ordinanza 10404/2020, la Cassazione afferma che il riconoscimento dell’infortunio o della malattia professionale da parte dell’INAIL non comporta automaticamente la sussistenza di una responsabilità datoriale.

Continua a leggere qui

Fonte: lavorosi.it