All’avvio degli Stati Generali dell’Economia, nella location romana di Villa Doria Pamphili, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte proprio mentre incontrava le organizzazioni sindacali dei lavoratori ha offerto importanti anticipazioni sull’estensione della copertura della cassa integrazione oltre le 14 settimane previste dal DL Rilancio.

Queste le parole del Premier riportate dai colleghi de Il Messaggero nella versione on-line:

“Per garantire la cassa integrazione «a tutti i lavoratori, per tutto il tempo che sarà necessario nella fase di debolezza dell’attività economica», il governo ha «predisposto un decreto legge, che adotteremo oggi stesso in un Consiglio dei ministri che si svolgerà a margine degli incontri odierni, grazie al quale le aziende e i lavoratori che hanno esaurito le prima 14 settimane di cassa integrazione potranno richiedere da subito le ulteriori 4 settimane approvate con il decreto Rilancio»”.

Sembra dunque che il Governo sia ad un passo dal colmare il “vuoto di tutela” determinato dal DL Rilancio, che lascia scoperte – fino al 1° settembre – le aziende che hanno esaurito le 14 settimane dagli ammortizzatori sociali con causale “Covid-19”.