Il messaggio INPS n. 2489 del 17 giugno 2020 ha finalmente chiarito che il riconoscimento dell’Assegno al Nucleo Familiare (ANF) riguarda anche i lavoratori sospesi, dipendenti delle imprese artigiane e delle agenzie di somministrazione, che percepiscono la “cassa integrazione” di settore.

Nel documento dell’Istituto infatti si legge che gli assegni familiari opereranno anche “con riferimento agli assegni ordinari concessi dai Fondi di solidarietà bilaterali, di cui al D. lgs n. 148/2015“, tra i quali rientrano anche FSBA, il Fondo di Solidarietà Bilaterale dell’Artigianato, e Forma.temp, il Fondo di Solidarietà delle Agenzie di Somministrazione di manodopera.

L’indicazione INPS è a valere “per l’intero periodo di spettanza dell’assegno ordinario, a decorrere dal 23 febbraio 2020”.

GLI ASSEGNI FAMILIARI PER FSBA E FORMA.TEMP SONO ESIGIBILI SIN DA SUBITO?

Nel Messaggio INPS al di là della descritta puntualizzazione non c’è alcun altra indicazione di tipo tecnico-operativo. Bisogna quindi ritenere che l’erogazione degli ANF è al momento sospesa in attesa di più precise istruzioni da parte dell’Istituto.