“Sono stati condivisi oggi le linee guida per l’esercizio dei diritti e delle prerogative collegate all’attività sindacale negli stabilimenti Electrolux nel periodo di emergenza Covid-19 e il protocollo per la somministrazione dei test sierologici previsti dall’intesa del 17 aprile. Queste due intese integrano le misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid 19 già definite con il protocollo sottoscritto lo scorso 17 aprile.

La somministrazione dei test sierologici avverrà nel rispetto dei protocolli previsti in ogni singola Regione e le lavoratrici e lavoratori interessati dovranno avanzare richiesta entro e non oltre il prossimo 4 luglio 2020.

Le linee guida per l’esercizio dei diritti e delle prerogative collegate all’attività sindacale in periodo di emergenza Covid 19 definiscono lo svolgimento di riunioni, di incontri delle RSU e con l’azienda e lo svolgimento delle assemblee nei siti e anche da remoto per i lavoratori in smart working.

La sede aziendale resta la sede privilegiata per verificare aspetti operativi e modalità applicabili nella singola realtà.

Con l’intesa raggiunta oggi in Electrolux si allargano ulteriormente le tutele e gli strumenti in grado di coniugare la sicurezza dei lavoratori e della comunità con l’esercizio dei diritti e delle libertà sindacali, rimettendo al centro la pratica e il confronto democratico con i lavoratori in tutti gli stabilimenti della multinazionale”.

Lo dichiarano in una nota congiunta Michela Spera e Alberto Larghi, coordinatori Electrolux per la Fiom-Cgil nazionale

Fiom-Cgil/Ufficio Stampa

Roma, 22 giugno 2020

Continua a leggere qui

Fonte: fiom-cgil.it