Con l’ordinanza 9095/2020, la Cassazione afferma che il pubblico dipendente ha diritto alla restituzione delle retribuzioni non corrisposte durante la sospensione facoltativa se la PA datrice non attiva il procedimento disciplinare al termine del processo penale.

Continua a leggere qui

Fonte: lavorosi.it