AGI – Parte la nuova Alitalia. Il premier Giuseppe Conte ha annunciato i nuovi vertici che dovranno rilanciare la compagnia. Si tratta di Francesco Caio che sarà presidente e Fabio Lazzerini che avrà il ruolo di amministratore delegato.

I due, dai prossimi giorni, potranno mettersi a lavorare al nuovo piano industriale. Alitalia viene da oltre 3 anni di amministrazione straordinaria. “Il vertice neo-designato – ha evidenziato il presidente del consiglio – potrà da subito lavorare, con gli advisor già individuati dal Ministero dell’Economia, al nuovo piano industriale, che sarà poi notificato alla Commissione Europea”.

“In questi giorni – ha spiegato Conte – abbiamo lavorato al dossier Alitalia in modo da procedere rapidamente alla sottoscrizione della nuova società, tramite un decreto proposto dal ministro Gualtieri e cofirmato dai ministri De Micheli, Patuanelli e Catalfo. Abbiamo condiviso le linee guida che orienteranno il piano industriale, che dovrà consentire il perseguimento di strategie aziendali nel segno della economicità di gestione, in modo da affrontare, con piena capacità competitiva, le complesse sfide del mercato dei trasporti aerei post-Covid 19”. In questa strategia complessiva prevista anche “una riforma del trasporto aereo nazionale”.

La nuova compagnia avrà una dotazione finanziaria pubblica da 3 miliardi di euro e una flotta di 105 aerei.

Per la ministra dei Trasporti, Paola De Micheli con Caio e Lazzerini “inizia una nuova era”. “L’accelerazione di oggi con la designazione di Caio e Lazzerini apre una nuova era per la compagnia di bandiera e le qualità professionali del presidente e dell’ad siamo certi faranno maturare le condizioni per una nuova grande compagnia, come merita questo Paese”.

Il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli si augura che non vengano ripetuti gli errori del passato e che Caio e Lazzerini operino “senza farsi condizionare da scelte politiche non compatibili con il mercato”. 

Continua a leggere qui

Fonte: agi.it