Tra i giornali in edicola oggi il Quotidiano del Sud è tra quelli che dedica ampio spazio al Reddito di Cittadinanza. Come noto il Premier Giuseppe Conte ha annunciato delle modifiche per migliorare lo strumento di contrasto alla povertà, soprattutto in direzione di attivare il collegamento tra domanda e offerta di lavoro (per approfondire clicca qui).

E’ proprio su questo punto che arrivano le prime anticipazioni, a rivelarle al quotidiano calabrese è il Sottosegretario al Ministero del Lavoro Francesca Puglisi del PD (in foto):

“Abbiamo analizzato i dati – dice Puglisi – La metà dei percettori sono soggetti non più in grado di lavorare, persone da indirizzare ai Comuni perchè vengano seguite dai servizi sociali. Questa platea purtroppo si è allargata, c’è l’esigenza di coprire una fascia sempre più larga”.

Dalle parole del Sottosegretaria si comprende quali saranno dunque i limiti della nuova riforma: i soggetti dichiarati inabili al lavoro non potranno accettare qualunque offerta di lavoro a livello nazionale, per questi dovrà comunque essere trovata una soluzione a livello locale.