6 ottobre 2020- “Sul cambiamento dei decreti sicurezza era ora che finalmente il Governo si decidesse a fare delle modifiche. Era quello che la Cisl auspicava da tanto tempo. Ma questo è solo il primo passo ovviamente, dovranno esserne fatti degli altri: la legge Bossi Fini c’ è ancora con tutto quello che comporta e soprattutto siamo ancora lontani da quello ‘ius soli’ che come Cisl abbiamo tante volte chiesto per riconoscere la cittadinanza italiana a tanti bambini nati e cresciuti nel nostro paese. Però non c’ è dubbio che è un primo passo per ritornare ad essere un paese che mette in primo piano la vita delle persone e poi tutto il resto”. Così la Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan, a Verona a margine del Consiglio Generale della Cisl del Veneto, ha commentato la modifica annunciata dal Governo dei Decreti Sicurezza.

Continua a leggere qui

Fonte: cisl.it