Furlan CGVerona2

6 ottobre 2020- “I 209 mld che l’Ue ha messo a disposizione del nostro Paese per far ripartire l’economia ed il lavoro non devono essere dispersi, ma devono essere tutti utilizzati bene perchè l’Italia riprenda davvero a crescere”. Lo ha detto a Verona, a margine del Consiglio Generale delle Cisl Veneto, la Segretaria Generale Cisl, Annamaria Furlan.“Con quelle risorse, assieme a quelle del Mes sanitario, possiamo creare qualcosa di positivo per il Paese. Per questo chiediamo che il Presidente del Consiglio Conte apra ora un confronto serio con il sindacato sia sulla Legge di Bilancio sia, soprattutto, sulla migliore destinazione delle risorse europee del Recovery Fund. Occorre immediatamente una cabina di regia dove fissare insieme le priorità e capire bene dove è meglio indirizzare gli investimenti. Non si va da nessuna parte con tante iniziative, per quanto legittime, dei singoli Ministri. Ed abbiamo bisogno che il Governo sciolga questo dilemma incomprensibile sull’ utilizzo o no delle risorse del Mes sanitario perché dobbiamo assolutamente rafforzare la nostra sanità pubblica e presentare dei progetti credibili, sostenibili, all’ Europa per la crescita”. Furlan ha aggiunto, a proposito dei nuovi provvedimenti per contenere la pandemia, che “è importantissimo mettere in sicurezza il mondo del lavoro e quindi fare rispettare le regole, creando condizioni di sicurezza in ogni luogo di lavoro a partire dalla scuola. Ma soprattutto occorre investire sul futuro, sulle infrastrutture, sulla digitalizzazione del Paese, su formazione, innovazione, ricerca, tutela del territorio, scuola. E sul covid non bisogna abbassare la guardia”.

 

Continua a leggere qui

Fonte: cisl.it