E’ pronta la bozza delle Linee guida per la riforma degli ammortizzatori sociali redatta dalla Commissione di esperti nominata a luglio dalla Ministra del Lavoro Nunzia Catalfo.

Tra le novità l’estensione della Cig anche per le imprese che occupano meno di 15 dipenenti e ai lavoratori autonomi, oggi esclusi. Lo anticipa Il Sole 24 Ore di oggi in edicola:

“avranno così un ammortizzatore, a regime pure a proprie spese, di 12 mensilità, o di 18, se parificato al reddito di cittadinanza”.

I lavoratori autonomi avrebbero così un ammortizzatore sociale in costanza di rapporto di lavoro, attualmente per gli iscritti alla gestione separata Inps è prevista la DIS-COLL per i soli casi di perdita del rapporto di lavoro.