Stop al licenziamento del cd. organico COVID o organico di emergenza nelle Scuole.

Lo comunica il sindacato FLC-CGIL sul proprio sito internet: “grazie ad un emendamento al Decreto “di Agosto” – DL 104/2020 – avanzato da LEU (prima firmataria la senatrice Loredana De Petris) e promosso dalla FLC e dalla CGIL non vi sarà più il licenziamento di questo personale in caso di sospensione delle attività scolastiche in presenza“.

Dunque è stata introdotta una “tutela forte” anche per coloro che ricoprono posti aggiuntivi di personale docente e ATA che si sommano alle dotazioni organiche ordinarie”, figure di supplenze temporanee istituite dal Decreto Rilancio entrato in vigore il 19 maggio scorso.

Finalmente, i lavoratori coinvolti da quel tipo di contratto possono essere più tranquilli rispetto alla continuità del loro lavoro sino alla fine dell’anno scolastico” – si legge nel comunicato di SLC-CGIL. “Parimenti alunni e studenti avranno garantita la continuità didattica e nel caso del personale ATA, la continuità del servizio, sino alla fine dell’anno”.

L’emendamento approvato al Senato è entrato nel nuovo testo della Legge di conversione del Decreto agosto, che ora attende solo il via libera della Camera dei Deputati per la sua entrata in vigore.