Mancava solo la data. Per lo sciopero dei metalmeccanici Fim, Fiom e Uilm hanno scelto giovedì 5 novembre: un anno esatto dall’inizio della trattativa per il rinnovo del contratto nazionale. Un contratto che si è arenato sull’aumento salariale che, seguendo la linea Bonomi, Federmeccanica non vuole portare oltre al recupero dell’inflazione: 40 euro contro i 145 chiesti dai sindacati confederali. La modalità è inedita ed è frutto di un compromesso: quattro ore a cui in quasi tutta Italia si uniranno … Continua

L’articolo Metalmeccanici uniti in piazza il 5 novembre proviene da il manifesto.

Continua a leggere qui

Fonte: ilmanifesto.it