Decorre da oggi 4 dicembre il Dpcm che proietta gli italiani in un nuovo periodo di restrizioni.

Ecco quanto prevede il decreto relativamente al divieto di spostamento:

dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021 è vietato, nell’ambito del territorio nazionale, ogni spostamento in entrata e in uscita tra i territori di diverse regioni o province autonome, e nelle giornate del 25 e del 26 dicembre 2020 e del 1° gennaio 2021 è vietato altresì ogni spostamento tra comuni, salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. È comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione, con esclusione degli spostamenti verso le seconde case ubicate in altra Regione o Provincia autonoma e, nelle giornate del 25 e 26 dicembre 2020 e del 1° gennaio 2021, anche ubicate in altro Comune, ai quali si applicano i predetti divieti”.

LEGGI ANCHE:

Nuovo Dpcm, tutte le novità spiegate da Conte

Coprifuoco alle 22, La Stampa: ecco per chi vale la deroga