“Il bonus per gli stagionali agricoli, esteso anche ai lavoratori della pesca, approvato oggi dal Consiglio dei Ministri, è una positiva risposta al mondo del lavoro agricolo e della pesca ed elimina una evidente discriminazione”.

E’ questo il commento di Giovanni Minnini Segretario Generale Flai-Cgil alla notizia dell’introduzione di Bonus di 800 euro per gli operai agricoli e 950 euro ai pescatori autonomi con il Decreto Sostegni bis.

Una valutazione positiva anche perchè il sindacato di via Serra, insieme a Fai-Cisl, Uila, aveva proclamato uno sciopero per il 30 aprile, poi revocato a seguito di importanti affidamenti avuti dal Governo.

Ma gli impegni del sindacato proseguono sul fronte degli ammortizzatori sociali. “La nostra proposta – prosegue Minnini – è di estendere al settore pesca la Cassa Integrazione e ai lavoratori delle cooperative, che applicano la Legge 240, la NASPI”.

Resta aggiornato con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.