Le segreterie regionali di Cgil, Cisl e Uil e dei sindacati dei pensionati Spi Cgil, Fnp Cisl, Uilp Uil hanno deciso di sospendere la giornata di mobilitazione prevista per lunedì 26 luglio in considerazione dell’esito del tavolo che si è tenuto lunedì scorso, 19 luglio, con l’assessore alla Sanità, Rocco Leone, durante il quale è stato fissato un cronoprogramma di incontri per affrontare singolarmente e sistematicamente le criticità che affliggono il sistema sanitario e socio-sanitario della regione. Il primo incontro in calendario è quello del 27 luglio con i sindaci dei comuni capofila dei piani intercomunali socio-sanitari e socio-assistenziali e con i rispettivi coordinatori degli uffici di piano.

Nel corso dello stesso incontro – riferiscono fonti sindacali – assessore e sindacati hanno anche condiviso la necessità di avviare un percorso di monitoraggio costante delle problematiche legate ai piani sociali, della regolamentazione delle case di riposo e delle Rsa e del finanziamento della legge sull’invecchiamento attivo. L’assessore Leone e i rappresentanti delle organizzazioni sindacali hanno inoltre convenuto di “accelerare le procedure concorsuali nel settore sanitario e di mettere in campo tutti gli interventi legislativi e amministrativi per realizzare un sistema sanitario regionale efficiente, basato su una medicina del territorio adeguata alle esigenze della popolazione e su un sistema di assistenza domiciliare all’altezza delle sfida dei bisogni dei non autosufficienti e degli anziani, in una visione di sistema tesa al rafforzamento del perimetro pubblico dei servizi in risposta ai bisogni di salute dei lucani”.

Continua a leggere qui

Fonte: cisl.it