La discussione intorno al Grenn pass e la sua estensione per accedere ad una serie di attività sta portando il Governo in queste ore verso una decisione definitiva che sarà presa domani, con un nuovo Decreto Covid che cambierà la vita degli italiani proprio nel cuore dell’estate dove buona parte dei programmi tra ferie, viaggi e spostamenti sono stati definiti.

Ad anticipare i principali contenuti di quello che potremmo definire come il Decreto Green pass esteso è il quotidiano Corriere della Sera in edicola oggi:

“L’obbligo di green pass per i luoghi a rischio assembramento ottiene il via libera dei presidenti di Regioni. E domani il governo approverà il decreto che impone anche in zona bianca di presentare certificazione verde per spettacoli viaggi, sport. Si tratta ancora sui ristoranti al chiuso, ma la linea prevalente è di prevedere un pass ‘leggero’ quindi rilasciato a chi ha effettuato soltanto una dose, oppure il tampone negativo effettuato nelle 48 ore precedenti. E’ la condizione indispensabile per cambiare i parametri che misurano le zone di rischio e lasciare tutta l’Italia in zona bianca durante l’estate”.

Dunque al di là di cosa accadrà per i ristoranti e bar, rispetto ai quali ieri sono state avanzate alcune ipotesi come ad esempio quella della prima dose (clicca qui), la strada scelta dal Governo sembra già stata definita, nei luoghi dove si determinano degli assembramenti (cinema, spettacoli, palestre, fiere, congressi, ecc), se vogliono continuare ad essere aperti, si entrerà solo con il Green pass, vale a dire con guarigione da Covid, doppio vaccino o tampone.

“Il decreto sarà approvato domani per entrare in vigore il 26 luglio scongiurando così il rischio dei cambi di fascia”, precisa il CorSera

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].

Resta aggiornato con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.