“Abbiamo illustrato al Ministro la piattaforma che Cgil Cisl Uil hanno presentato tempo fa: flessibilità in uscita a partire da 62 anni, riconoscimento di 41 anni di contributi come elemento valido per andare in pensione, attenzione particolare nella costruzione del sistema previdenziale del futuro per i giovani e le donne…>>

Continua a leggere qui

Fonte: uil.it