Il Decreto Green pass del 22 luglio 2021 stanzia delle risorse volte ad abbassare il prezzo d’acquisto del tampone, che oggi si aggira mediamente intorno ai 20 euro.

Il tampone con esito negativo è uno dei requisiti per ottenere il ‘certificato verde’ – al pari della 1a dose di vaccino o la guarigione da Covid – per poter accedere a partire dal 6 agosto ai tavoli al chiuso di ristoranti, bar, nonchè partecipare a spettacoli, cinema, teatri, entrare in palestre, piscine, ecc.

L’effetto di questo stanziamento del Governo per calmierare il prezzo dei tamponi porterà, secondo quanto rivela Il Sole 24 Ore in edicola oggi, ad un provvedimento ad hoc che sarà varato nei prossimi giorni, probabile prima del 6 agosto:

nei prossimi giorni è in arrivo un provvedimento che prevede un prezzo calmierato dei tamponi, che potrebbero attestarsi sui 6-7 euro, in modo da potere permettere ad operatori e utenti di accedere al servizio a costi limitati. Con prezzi ancora più ridotti per i minori. Intanto il Comitato Bioetico ieri ha sottolineato che ‘se il minore rifiuta di vaccinarsi, anche contro il parere dei genitori’ non può scattare alcun obbligo. La sua volontà ‘va rispettata’”.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].

Resta aggiornato con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.