In vista del Consiglio dei Ministri che si terrà domani il Governo ha convocato i sindacati per una riunione d’urgenza per oggi pomeriggio alle 16:30.

Obiettivo dell’incontro, secondo quanto filtra da fonti di Palazzo Chigi, è sentire il punto di vista delle parti sociali in vista dell’approvazione di un decreto, già da domani, che dovrebbe introdurre l’obbligo di Green pass da circa metà ottobre ai lavoratori pubblici e privati (per approfondire clicca qui).

“A quanto confermano diverse fonti governative, – scrive Ansa.it in una news di poco fa – in queste ore prosegue il lavoro dei tecnici di Palazzo Chigi e ministeri per perfezionare le norme, che devono tenere conto di diverse specificità. Nelle prossime ore è in programma un incontro con i sindacati, ma la via sembra tracciata: provvedimento unico e sanzioni per chi entra al lavoro per più giorni consecutivi senza il Pass”.

Secondo quanto affermato dalla ministra per gli Affari Regionali Mariastella Gelmini “l’obbligo del certificato verde non solo per i lavoratori del pubblico impiego ma anche per quelli del settore privato”.

Più diplomatico invece il Ministro del Lavoro Andrea Orlando: “sicuramente ci sarà un’estensione dell’utilizzo del Green Pass. Sulle modalità e i tempi discuteremo nelle prossime ore”, ha detto uscendo dalla sede di Via Veneto.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].

Resta aggiornato con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.