Le truffe all’Inps sul Reddito di cittadinanza fanno ormai il giro dell’Italia intera. Ma l’ultima notizia (solo in ordine di tempo) viene direttamente dalla Sicilia, dove un 59enne di Catania è stato arrestato per aver truffato lo Stato in quanto percepiva il ‘Reddito’ per 12 importi mensili.

Come faceva? Semplice, attraverso 12 prestanome era riuscito ad ottenere altrettanti redditi di cittadinanza.

Nella sua abitazione i carabinieri durante una perquisizione hanno infatti trovato 12 carte di pagamento elettroniche rilasciate da Poste Italiane per la fruizione di somme di denaro concesse con il ‘reddito di cittadinanza’.

Secondo quanto si legge su Adnkronos l’uomo deve rispondere ora “di indebito utilizzo di carte di credito e pagamento”.

Resta aggiornato con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].