Ancora quattro giorni, per richiedere il bonus asilo nido 2021 prima della sua definitiva uscita di scena, quando sarà sostituito dall’Assegno unico figli.

Si tratta di un beneficio economico, rivolto ai genitori di figli nati, adottati o affidati, fino a tre anni di età compiuti nel periodo tra gennaio e agosto 2021.

Il beneficio, ha lo scopo contribuire alle spese sostenute dal genitore per la frequenza all’asilo nido.

Nel caso, invece, i bambini siano impossibilitati a frequentare l’asilo nido perché affetti da patologie gravi, il beneficio si sostanzia in un contributo per l’introduzione di forme di supporto domiciliare .

Bonus Asilo Nido 2021: domanda

La domanda per il Bonus asilo nido 2021, deve essere presentata dal genitore che ha sostenuto il pagamento delle rette scolastiche; nella domanda devono essere indicate le mensilità relative ai periodi di frequenza scolastica, compresi tra gennaio e dicembre 2021, per le quali si chiede il beneficio.
Per ottenere il contributo è necessario presentare la documentazione che attesta l’avvenuto pagamento delle singole rette (ricevute dei bonifici, ricevute di pagamento tramite vaglia postale).

Le ricevute riferite ai pagamenti delle rette che non sono presentate all’atto dell’invio della domanda per la richiesta del bonus, dovranno essere allegate entro la fine del mese di riferimento e, comunque, non oltre il 1° aprile 2022

In ogni caso il rimborso avverrà solo a seguito della completa allegazione delle ricevutdi pagamento.

Nel caso in cui il genitore, presenti la domanda di contributo per l’introduzione di forme al supporto domiciliare, dovrà allegare anche un’attestazione del pediatra, che dichiari che per l’intero anno 2021 il bambino sia stato impossibilitato a frequentare l’asilo nido a causa di una grave patologia cronica.

La domanda deve essere presentata, corredata di tutta la documentazione, attraverso due modalità:

• On line, direttamente nel sito www.inps.it,  digitando nel motore di ricerca “bonus nido” e selezionando tra i risultati, il Servizio “Bonus nido e forme di supporto presso la propria…” nella domanda il richiedente dovrà indicare a quale dei due benefici intende accedere. 

Nel caso in cui il genitore intende fruire del beneficio, per più figli dovrà presentare una domanda per ciascuno di essi, con la relativa documentazione (pagamento retta ed eventuale ISEE minorenni).

Per procedere con la richiesta on-line, direttamente sul portale webdell’Inps, bisogna essere in possesso di uno SPID di livello 2 o superiore o una Carta di identità elettronica 3.0 (CIE), o una Carta Nazionale dei Servizi (CNS); • Attraverso l’intermediazione dei patronati.

L’ Inps chiarisce con il messaggio n. 802 del 24 febbraio 2021, che “per i genitori che hanno presentato la domanda di bonus nido nel 2020, per la quale è presente nella procedura INPS la documentazione di spesa valida riferibile ad almeno una delle mensilità da settembre a dicembre 2020, la domanda verrà precompilata sulla base delle informazioni contenute nella richiesta di bonus preesistente. La domanda 2021 potrà essere pertanto inoltrata confermando o modificando i dati precaricati in procedura, avendo cura di specificare, relativamente al contributo asilo nido, le mensilità per le quali si intende richiedere il bonus per l’anno 2021

Bonus Asilo Nido 2021: importi a rimborso

L’Importo del contributo spettante varia in base al valore dell’ISEE minorenni.

Per la richiesta del Bonus asilo 2021, è possibile presentare l’ISEE MINORENNI 2021, e in base al valore di quest’ultimo sarà quantificato l’importo del contributo:

  • ISEE minorenni 2021 fino a € 25.000: il contributo sarà pari ad un massimo di € 3000,00;
  • ISEE minorenni 2021 da € 25.001 fino a 40.000: il contributo sarà pari a un massimo di 2500,00;
  • ISEE minorenni 2021 da 40.000 o in assenza di ISEE, l’importo sarà pari ad un massimo di € 1500.

Si fa presente  ai nostri lettori che è possibile richiedere l’ISEE 2021 entro il 31/12/2021, recandosi presso un CAF, o richiedere l’ISEE precompilato accedendo al seguente link:  https://servizi2.inps.it/servizi/IseePrecompilato/home.aspx

Bonus Asilo Nido 2021: come viene pagato

Il Bonus Asilo Nido 2021 o il contributo per l’introduzione di forme di supporto domiciliare verranno erogati nelle modalità di pagamento indicate dal richiedente nella domanda: bonifico domiciliato, bonifico accredito su c/cbancario o postale, libretto postale o carta prepagata con IBAN, conto corrente estero Area SEPA). 

In caso in cui il pagamento avverrà su un conto corrente con IBAN estero, deve essere allegato un documento di identità del beneficiario della prestazione e il modulo di identificazione finanziaria timbrato e firmato da un rappresentante della banca estera, oppure è necessario allegare un estratto conto o una dichiarazione della banca emittente, dalla quale risulta il codice IBAN e i dati identificativi del titolare del conto corrente.

V.G.

Resta aggiornato con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].