HomeEvidenzaLavoratori dello Spettacolo, nuovo obbligo dal 1° gennaio 2022: in arrivo il...

Lavoratori dello Spettacolo, nuovo obbligo dal 1° gennaio 2022: in arrivo il decreto

ROMA – E’ stato firmato nei giorni scorsi il decreto di cui all’articolo 66 del Decreto Sostegni bis del 2021 rubricato “Disposizioni urgenti in tema di previdenza e assistenza nel settore dello spettacolo“.

Si tratta di un decreto che introduce nuove norme in materia di salute e sicurezza dei lavoratori dello spettacolo, emanato del ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Andrea Orlando, sul quale sono stati fatti numerosi approfondimenti tecnici con l’INAIL.

Più nel dettaglio con il decreto si estende l’obbligo di assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali presso l’INAIL anche ai lavoratori autonomi iscritti al Fondo pensioni lavoratori dello spettacolo.

Un tassello in più sul fronte tutele che si aggiunge all’indennità di disoccupazione ALAS avviata proprio alcuni giorni fa, a favore di questi lavoratori (per approfondire clicca qui).

Il decreto garantisce la copertura assicurativa ai lavoratori autonomi dal 1° gennaio 2022. Si tratta, più esattamente, dell’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 30 giugno 1965, n. 1124 dei lavoratori autonomi iscritti al Fondo pensione lavoratori dello spettacolo. L’obbligo di legge sarà assolto con il “versamento all’INAIL del premio assicurativo i committenti e le imprese presso cui gli iscritti prestano la loro opera“.

Il testo è ora alla firma del Ministro della Cultura Dario Franceschini. Successivamente, il decreto sarà inviato al Ministero dell’Economia e delle Finanze per la firma del ministro Daniele Franco. Dopodichè sarà ufficialmente emanato e gli obblighi in esso stabiliti saranno effettivi.

(In foto uno dei momenti delle manifestazioni animate dai lavoratori dello spettacolo durante la pandemia, a Milano)

Resta aggiornato con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].
spot_img
spot_img
spot_img