A fine gennaio proseguono ancora le liquidazioni delle indennità NASpI mensili. Il mese di gennaio infatti è stato caratterizzato da ritardi e una diffusa riduzione delle indennità mensili per via del pagamento di una parte delle giornate e non di tutte.

Pagamenti ‘parziali’ che costituiscono un vero e proprio arretrato per i beneficiari, così come le mensilità pregresse non saldata. Occorre precisare che per gli arretrati Inps non segue quasi mai una regola fissa, però si verifica abbastanza di frequente che le erogazioni delle mensilità pregresse o dei periodi non saldati (es. chi ha ricevuto 10 mesi su 30 del mese) avvengono in vari momenti del mese. A tal proposito ci risulta che stanno procedento molto lentamente.

Tornando al pagamento delle mensilità di gennaio 2022, va ricordato che, mentre i primi accrediti si sono visti il 13 gennaio con elaborazioni partite già dal 5 del mese, e poi via via nei giorni seguenti per altri beneficiari, altri ancora si sono realizzati la scorsa settimana.

Una ‘processione’ infinita di date che conferma quanto Inps stessa dice ai percettori in vari comunicati che, come quello che segue, ammettono che la mensilità di gennaio sconta ritardi dovuti all’apertura dell’anno contabile e fiscale:

Naspi

Ulteriori lavorazioni Inps sono in corso in queste ore e iniziano a essere visibili le prime date di disponibilità nell’ultima settimana di gennaio. Segnale, quest’ultimo, che la situazione si sta via via evolvendo. Anche se restano numerosi percettori senza notizie da Inps.

Ad esempio inizia ad avere segnali positivi chi, nei giorni scorsi, accedendo sul proprio Fascicolo previdenziale del cittadino, consultabile con lo SPID, CIE o CNS dal sito Inps, ha iniziato a vedere sul proprio Fascicolo come data di elaborazione il 17 gennaio 2022 oppure il 18 gennaio 2022 e riceverà l’accredito rispettivamente nelle giornate del 25 e 26 gennaio 2022.

I percettori NASpI non devono poi dimenticare che quanto al pagamento del Bonus 100 euro competenza gennaio 2022, l’ex Bonus Renzi ora noto come trattamento integrativo, il mese in corso segue una prassi particolare tutta interna all’Inps: per approfondire clicca qui.

Resta aggiornato con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua im