HomeCronaca sindacaleCronache del lavoroINAIL, sale il PIL e aumentano i morti sul lavoro: boom per...

INAIL, sale il PIL e aumentano i morti sul lavoro: boom per Industria, Servizi, Agricoli

Riparte l’attività economica dopo restrizioni, quarantene e lockdown, e di conseguenza risalgono anche i morti sul lavoro. A sostenerlo è il quotidiano il manifesto in edicola oggi nel “leggere” i dati INAIL sugli infortuni e morti sul lavoro.

“Da quando è iniziato il rimbalzo tecnico del Pil (+6%) – si legge – dopo il crollo clamoroso del 2020 (-8,9%), spinto da bonus fiscali come il 110% nell’edilizia, il legame è evidente, ma rimosso a costo di centinaia di vite e migliaia di infortunati. Lo scandalo del cinismo quotidiano”.

I numeri, in particolare, sono impietosi, e fanno segnare un trend positivo del 2022 sul 2021:

“Tra gennaio e marzo 2022 i morti del lavoro sono stati 189, quattro in più rispetto all’anno scorso. Quest’anno sono morte più donne: 24 contro 14 del 2021 (+71,43%). La media, fino ad oggi, è di oltre due morti al giorno. Crescono le morti «in itinere», cioè sulla strada per raggiungere il luogo di lavoro. Rispetto al primo trimestre del 2021, nel 2022 sul tragitto casa-lavoro le vittime sono passate da 31 a 51. L’aumento ha interessato in particolare il settore dell’industria e dei servizi (da 158 a 160 denunce) e quello dell’agricoltura (da 16 a 20 casi). Le denunce di infortunio sul lavoro sono aumentate addirittura del 50,85%: 194.106. Sono avvenute in particolare nei settori dei trasporti e magazzinaggio (+166,9%), nella sanità e assistenza sociale (+110,4%) e nell’amministrazione pubblica (+73,8%)”.

Resta aggiornato con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].
spot_img
spot_img
spot_img