Per i percettori del Reddito o Pensione di cittadinanza arriva l’attesa notizia della ricarica della rata di giugno 2022.

Si tratta della ricarica anticipata di metà mese che riguarda, specie questa volta, una folta platea di famiglie perchè vi rientrano anche coloro che hanno terminato i primi 36 mesi di reddito (18+18), a decorrere dal 2019.

Reddito di cittadinanza giugno 2022: chi riceve la ricarica anticipata

Ma chi sono esattamente le famiglie che possono aspettarsi la ricarica in questi giorni di metà giugno? Nella data canonica del 15 a ricevere la ricarica anticipata di RdC sono tre tipologie di persone:

  • coloro che attendono la prima mensilità dopo aver avuto l’esito positivo alla domanda;
  • coloro che dopo aver fatto domanda il rinnovo, attendono la prima mensilità (per chi ha rinnovato per altri 18 mesi – anche chi ha ’sommato’ i 36 mesi);
  • le che attendono la mensilità arretrate a causa di blocchi o rallentamento Inps.

Ricarica Reddito di Cittadinanza giugno 2022: ecco le lavorazioni

Novità attesa di questa tornata di accrediti è il ritorno a nuovi 18 mesi per circa 1 milione di famiglie che hanno esaurito 18/36 mesi di sussidio.

Ecco la lavorazione che appare in data 13 giugno 2022 sul Fascicolo previdenziale del cittadino:

Lavorazione che arriva puntuale, dunque. La stessa puntualità dovrebbe essere applicata da Poste Italiane per le liquidazioni attraverso la Carta RdC.

I pagamenti infatti arrivano dopo due giorni solo se l’Istituto postale compie il suo dovere fino in fondo con tempismo. Detto ciò la ricarica dovrebbe essere disponibile il 15 giugno 2022. Nelle prossime ore continueremo a monitorare gli sviluppi e tenere aggiornati i nostri lettori. Da queste prime elaborazioni si può già dire che Inps stia negando l’esito positivo a una larga fetta delle famiglie che hanno rinnovato RdC. Ma su questo torneremo con un altro articolo.

Di recente Tuttolavoro24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News.

Resta aggiornato con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].