Una notizia buona e una cattiva per chi attendeva ancora gli arretrati dell’Assegno Unico su RdC. Nelle scorse ore, infatti, Inps ha iniziato le lavorazioni dell’Assegno Unico su RdC di competenza di marzo 2022. Un’attesa talmente lunga e protratta nel tempo che, già di per sé, questa è un’ottima notizia.

Finalmente, stamattina i nostri lettori hanno potuto conoscere l’esito delle lavorazioni accedendo al proprio Fascicolo Previdenziale, come dimostra questa foto inviataci da uno di loro:

Fin qui tutto bene. A riportare le famiglie con i piedi per terra ci ha pensato lo stesso Istituto Previdenziale, non appena ha comunicato l’importo dell’Assegno Unico per i figli a carico. Cifre a cui i percettori stentano a credere.

Gli importi che ci vengono segnalati, infatti, si aggirano più o meno tutti sulla doppia cifra: accrediti decisamente esigui rispetto a quanto dovrebbe spettare di norma (per conoscere come viene calcolato l’importo dell’Assegno Unico su RdC clicca qui). Un lettore, per esempio, ci segnala di aver ricevuto l’importo che compare nella foto:

Nemmeno 40 euro per minimo un figlio. Lista che, purtroppo, scopriamo essere molto lunga. Molti lettori, infatti, si lamentano di aver ricevuto ancora meno: chi per 2 figli minori a carico ha preso 37 euro, chi ne ha presi 26, chi addirittura con 4 figli minori ha percepito solo 27 euro di Assegno. Ma anche i più “fortunati”, che per i figli a carico hanno beneficiato di 70 euro (2 figli) o di 73 euro (3 figli), non possono certo ritenersi soddisfatti. Anche se si sa che l’importo dell’Assegno Unico come integrazione al Reddito di Cittadinanza è inferiore a quello che spetta su domanda, questi sono decisamente insufficienti.

Ma perché gli importi dell’Assegno Unico su RdC relativo a marzo sono stati così bassi? Secondo quanto ci segnalano alcuni lettori che hanno contattato Inps, pare che quello pagato dall’Istituto sia una sorta di “acconto“. Il resto della cifra dovrebbe arrivare una volta effettuati i controlli su quanto dichiarato nel modulo Rdc-Com/AU: quindi, tra fine giugno e inizio luglio. Staremo a vedere.

TuttoLavoro24.it provvederà come sempre a tenere informati i suoi lettori non appena ci saranno aggiornamenti in merito. Per tutte le altre informazioni sull’Assegno Unico vi invitiamo a consultare gratuitamente la nostra GUIDA dedicata.

Di recente Tuttolavoro24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizieseguici su Google News.

Resta aggiornato con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].