Subito dopo l’arrivo della ricarica del Reddito di Cittadinanza di giugno sono partite le lavorazioni dell’integrazione dell’Assegno Unico, come prontamente segnalato qui da TuttoLavoro24.it. Nell’arco delle 24 ore successive è giunto anche il pagamento effettivo con il relativo importo.

Appena l’esito è comparso sul Fascicolo Previdenziale, i nuclei familiari hanno avuto modo di notare che, nonostante l’accredito fosse avvenuto a giugno, si trattava della rata di competenza di maggio 2022: Inps infatti paga sempre con un mese di ritardo sin da quando è partito il nuovo sostegno alle famiglie (marzo 2022).

Le famiglie che in queste ore hanno ricevuto l’accredito dell’Assegno Unico su RdC sono le stesse che qualche settimana fa hanno compilato il modulo Rdc-Com/AU, necessario a Inps per conoscere tutte le informazioni non presenti nella banca dati dell’Istituto. Per sapere chi deve presentarlo clicca qui.

Sorge quindi spontanea una domanda: lAssegno Unico su RdC di giugno 2022 tiene conto del modulo Rdc-Com/AU? Proviamo a fornire una risposta.

Assegno Unico su RdC giugno 2022: la somma considera il modulo Rdc-Com/AU?

I dubbi espressi nascono con cognizione di causa: l’ammontare dell’Assegno Unico su RdC, infatti, risulta nella maggior parte dei casi troppo basso. Inoltre, le domande del Modulo Rdc-Com/AU inviate a fine maggio risultano ancora “in corso di validità“.

Pertanto, facendo due più due, viene da pensare che no, l’Assegno Unico su RdC relativo a maggio non tenga in considerazione quanto dichiarato nel modulo apposito. Quindi l‘importo che i percettori hanno letto sul proprio Fascicolo è definitivo o va integrato ulteriormente?

È presumibile pensare che questo vada integrato. Vedremo se Inps procederà con un conguaglio nei prossimi giorni o se invece la differenza spettante verrà accreditata direttamente nella mensilità relativa a giugno 2022.

Di recente Tuttolavoro24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News.

Resta connesso con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].