Ci sarà spazio anche per l’emergenza siccità nel nuovo Decreto Aiuti. A un mese e mezzo dalle elezioni il governo uscente non può certo predisporre un commissario straordinario per fronteggiare la drammatica situazione, ma si possono comunque realizzare degli interventi in continuità con quanto già deliberato.

Ed è quanto Palazzo Chigi ha intenzione di fare. La portata di tale interventi la anticipa Il Sole 24 Ore nell’edizione di oggi:

“Nel Dl Aiuti bis, atteso oggi in Consiglio dei ministri, è previsto un plafond di 200 milioni di euro per sostenere la ripresa delle attività economiche e le imprese agricole che hanno subito danni dall’eccezionale e prolungata siccità.”

200 milioni da investire nella costruzione di reti idriche o nel potenziamento delle infrastrutture già esistenti. Col decreto, conclude il quotidiano, si punta a ridurre e a semplificare i tempi di realizzazione degli interventi necessari alla mitigazione dei danni connessi alla siccità.

Di recente Tuttolavoro24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News.

Resta connesso con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].