HomeEvidenzaAumenti Assegno Unico 2022: nuovi importi già da ottobre

Aumenti Assegno Unico 2022: nuovi importi già da ottobre

I nuovi importi dell’Assegno Unico con gli aumenti per figli disabili e nuclei orfanili, da quando partiranno?

La circolare Inps n. 3518 ha spiegato nel dettaglio tutte le modifiche introdotte agli artt. 4 e 5 del Dlgs 230/2021, volte a compensare le perdite sopportate dai nuclei con disabili per la cancellazione degli ANF e delle detrazioni per familiari a carico. TuttoLavoro24.it le aveva già illustrate in questo articolo di metà giugno.

Aumenti Assegno Unico 2022 figli disabili, quando arrivano?

Come accennato sopra, gli aumenti riguarderanno i nuclei orfanili e, soprattutto, chi ha figli disabili a carico. In particolare, grazie alle novità questi ultimi verranno equiparati ai figli minorenni.

Si parla di aumenti che possono arrivare fino a 115 euro al mese e che tengono in considerazione non solo l’età del figlio disabile ma anche il suo grado di disabilità, elemento finora trascurato nel calcolo dell’importo dell’assegno mensile in caso di maggiore età.

Considerando la data di pubblicazione della circolare Inps (27 settembre) appare evidente che i pagamenti con i nuovi importi maggiorati potrebbero verificarsi già con l’Assegno Unico di ottobre 2022.

I nuovi importi varranno esclusivamente per l’annualità 2022 (periodo 1° marzo 2022 – 28 febbraio 2023). Tuttavia, le nuove disposizioni hanno effetto retroattivo. Ciò significa che Inps provvederà ai dovuti conguagli delle rate di Assegno Unico spettanti ed eventualmente già erogate.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].
spot_img
spot_img
spot_img
- Advertisment -