HomeEvidenzaBonus Psicologo 600 euro, INPS pagherà solo il 10% degli aventi diritto:...

Bonus Psicologo 600 euro, INPS pagherà solo il 10% degli aventi diritto: il motivo

Bonus Psicologo 600 euro pagato da Inps, novità in attesa per questa data ufficiale, ma le risorse stanziate dal Governo si stanno rivelando “insufficienti ancora prima di essere erogate”.

A rivelarlo è il quotidiano il manifesto in edicola oggi. Vediamo i dettagli.

Bonus 600 euro Psicologo, quando arriva?

Secondo quanto ha fatto sapere l’Istituto di via Ciro Il Grande sono già arrivate oltre 300 mila domande per accedere al cosiddetto «bonus psicologo».

I termini Inps per inviare le domande si chiuderanno il 24 ottobre prossimo ma 25 milioni di euro stanziati dal Governo “bastano appena a soddisfare una piccola percentuale delle domande pervenute”.

“Il bonus – ricorda il quotidiano ‘comunista’ – è diverso a seconda del reddito: vale 600 euro per chi ha un Isee inferiore ai 15 mila euro e scende fino a 200 nella fascia 30-50 mila euro, oltre la quale non si ha diritto ad alcun sussidio”. Nonostante questa diversificazione il budget a disposizione sarebbe in grado di coprire “meno di 42 mila domande, poco più di una su dieci tra quelle arrivate”.

Risultato: la stragrande maggioranza delle persone che hanno diritto al bonus non potranno contarci.

E allora come si fa? Chi potrà rientrare in questo 10% dei beneficiari? In questi casi si applica il criterio “a sportello”, il che significa che “a stabilire ammessi ed esclusi sarà una graduatoria stilata sulla base dell’ordine di arrivo delle domande e dell’Isee”.

Per sapere quando sarà divulgata la graduatoria degli ammessi al Bonus clicca qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].
spot_img
spot_img
spot_img
- Advertisment -