HomeEvidenzaReddito di Cittadinanza ricarica Novembre 2022 slitta a Dicembre. È possibile?

Reddito di Cittadinanza ricarica Novembre 2022 slitta a Dicembre. È possibile?

I percettori del Reddito di Cittadinanza non stanno passando dei bei momenti. Non solo per gli indizi che fanno pensare a una concreta abolizione del sussidio, ma anche perché la ricarica del 27 ottobre non è arrivata.

Non a tutti, certo, ma la maggioranza dei percettori ha comunque lamentato il mancato accredito. In questi casi, la ricarica di fine ottobre arriverà inevitabilmente a novembre. È possibile quindi che si creino degli strascichi e che la ricarica di novembre slitti a sua volta a dicembre?

RdC novembre 2022, arriva a dicembre?

Naturalmente tutto è possibile, bisogna capire quanto probabile. In passato è già successo che i pagamenti del RdC di fine mese (quindi per chi aspetta dalla seconda alla diciottesima mensilità) slittassero all’inizio del mese successivo.

La ricarica del 27 ottobre (competenza settembre) è infatti attesa per la seconda settimana di novembre 2022. Questo non comporta un’eliminazione della rata di novembre, ma molto probabilmente uno slittamento sì. Slittamento dovuto al fatto che INPS potrebbe accumulare un certo ritardo nelle lavorazioni e portarselo fino a fine mese.

È possibile quindi che la rata attesa a fine novembre (competenza ottobre) possa “saltare” e venire quindi pagata:

  • o a inizio dicembre, tramite una ricarica straordinaria;
  • o il 15 dicembre come arretrato.
RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].
spot_img
spot_img
spot_img
- Advertisment -