HomeEvidenzaGoverno fa ‘cassa’ con Camerieri e Stagionali: Tassa sulla Mancia al 5%

Governo fa ‘cassa’ con Camerieri e Stagionali: Tassa sulla Mancia al 5%

Camerieri, Barman e Stagionali dovranno denunciare le mance della clientela, sulle quali sarà applicata una tassazione ad hoc.

Lo prevede la bozza di legge di Bilancio per il 2023 che su cui c’è stato l’ok da parte del Consiglio dei Ministri riunitosi lunedì scorso.

Una novità che si pone in linea con una serie di sentenze (clicca qui) che già da tempo avevano stabilito che anche le Mance vanno presidiate ”fiscalmente” in quanto trattasi di reddito da lavoro dipendente. In quel caso con la tassazione piena.

Il Governo Meloni invece decide di regolare la materia e stabilisce una tassazione ridotta del 5%. Ad anticiparlo è il quotidiano Il Mattino in edicola oggi:

Meno tasse sulle mance ai camerieri: saranno tassate con un’imposta al 5%, che sostituisce Irpef e addizionali locali. Il prelievo ridotto si applica al massimo per una quota pari al 25% del reddito annuale, e vale per i dipendenti del settore privato con reddito imponibile non superiore a 50.000 euro”.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].
spot_img
spot_img
spot_img
- Advertisment -