HomeEvidenzaRimborso 730 2023, l’IBAN va comunicato: ecco 3 modi

Rimborso 730 2023, l’IBAN va comunicato: ecco 3 modi

Rimborso 730/2023, in questo articolo vi spieghiamo come comunicare le coordinate IBAN all’Agenzia delle Entrate per ricevere il rimborso della dichiarazione dei redditi.

Rimborso 730/2023, come comunicare l’IBAN Agenzia Entrate

Molti contribuenti che hanno trasmesso o che trasmetteranno il 730/2023 senza sostituto, riceveranno l’eventuale rimborso da Agenzia delle Entrate.

L’Agenzia delle Entrate in questo caso pagherà il rimborso del 730/2023 entro 6 mesi dal termine per la trasmissione della dichiarazione, e quindi a partire dal mese di dicembre 2023 ed entro marzo 2024.

Una delle modalità per ricevere il rimborso è quello dell’accredito diretto sul conto corrente.

Ci sono 3 modalità per comunicare l’IBAN all’Agenzia delle Entrate:

  • comunicare l’IBAN online sul sito Agenzia delle Entrate;
  • attraverso l’invio della PEC;
  • consegnando il modello per la richiesta di accredito su c/c, presso qualsiasi ufficio territoriale dell’Agenzia delle Entrate.

Rimborso 730/2023, comunicare l’IBAN online

Per comunicare l’IBAN scegliendo la modalità online bisogna seguire i seguenti step:

  • sezione “rimborsi” – “comunicazione IBAN accredito rimborsi sul c/c”
  • si verrà indirizzati in una nuova pagina, a questo punto scegliere la funzione “avanti”
  • inserire l’IBAN e premere il tasto “invia”
  • Un volta inseriti i dati del conto corrente e premuto invia, apparirà una schermata con la conferma della richiesta di accredito su c/c e il riepilogo delle coordinate inserite.

Come comunicare l’IBAN senza SPID

E’ possibile comunicare l’IBAN anche con modalità differenti sopra dette, attraverso la compilazione del modello per la richiesta di accredito su conto corrente o postale dei rimborsi fiscali – persone fisiche.

Il contribuente una volta compilato il modello può trasmetterlo:

  • via PEC a qualsiasi ufficio dell’ Agenzia allegando il modello firmato digitalmente dall’interessato (senza possibilità di delega);
  • consegnare il modello con firma autografa a qualsiasi ufficio territoriale dell’Agenzia allegando un documento d’identità valido. Nel caso di delega, bisogna allegare alla richiesta la fotocopia del documento di identità sia del delegante che del delegato.
RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].
spot_img
spot_img
spot_img
- Advertisment -