Aiuti per 55 miliardi a famiglie e imprese. Il Consiglio dei ministri approva il decreto per il “Rilancio” dell’economia italiana provata dalla pandemia da coronavirus (LO SPECIALE). Lo annuncia Conte in conferenza stampa: 25,6 miliardi per i lavoratori, 15-16 per le aziende, 3,25 miliardi alla sanità, 1,4 miliardi a università e ricerca, 2 miliardi per il turismo. Tagliati 4 miliardi di tasse. Tra le misure, il taglio della rata di giugno dell’Irap, il blocco dei licenziamenti per 5 mesi. E ancora, Rem (reddito di emergenza) che oscilla da 400 a 800 euro a seconda del nucleo familiare, regolarizzazione per 6 mesi di braccianti, colf e badanti.  “E’ un testo complesso, che vale due manovre, un lavoro incredibile”., afferma il presidente del Consiglio. “Gettiamo le basi per la ripresa”, annuncia il ministro Gualtieri.  (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI LIVELO SPECIALE SUL DECRETO RILANCIO – I DATI REGIONE PER REGIONE).

Continua a leggere qui

Fonte: tg24.sky.it