E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di ieri il decreto interministeriale del 27 maggio 2020, del Ministero dell’Interno, di concerto con i Ministeri del Lavoro, dell’Economia e delle Politiche agricole, che dà il via alla presentazione delle domande di regolarizzazione dei rapporti di lavoro con cittadini stranieri.

La domanda potrà essere presentata dal 1° giugno alle ore 7:00 al 15 luglio alle 22:00.

La sanatoria interessa tre settori: agricoltura, allevamento e zootecnia, pesca e acquacoltura; assistenza alla persona; lavoro domestico e prevede un doppio binario.

Come sottolinea Il Sole 24 Ore di oggi in Edicola:

“L’emersione prevede un esborso di 500 euro per pratica oltre a un contributo forfettario a titolo contributivo, retributivo e fiscale che sarà determinato in futuro. Proprio ieri le Entrate hanno istituito, con la risoluzione n. 27/E, i codici tributo per il versamento, tramite F24 dei contributi forfettari”.

A seguire il LINK dal sito del Ministero dell’Interno con il decreto e le modalità di presentazione della domanda:

http://www.integrazionemigranti.gov.it/Attualita/Notizie/Pagine/Regolarizzazione,-le-modalità-delle-domande-e-le-attività-ammesse-.aspx