Con l’ordinanza 11697/2020, la Cassazione afferma che il datore può legittimamente far seguire da un’agenzia investigativa il dipendente in malattia, al fine di verificare la reale entità della stessa.

Continua a leggere qui

Fonte: lavorosi.it