Nei giorni dei numeri dei drammatici ritardi INPS nei pagamenti della Cassa Integrazione in deroga e Assegno ordinario, arriva un segnale dalle Parti Sociali del Settore Turismo a favore dei lavoratori.

Un accordo firmato dalle Fipe, Federalberghi, Fiavet, Faita, con l’assistenza di Confcommercio, e i sindacati Filcams CGIL, Fisascat CISL e UILTuCS, socie dell’Ente Bilaterale Nazionale del Turismo (EBNT) prevede infatti la creazione di un Fondo straordinario per il cofinanziamento delle iniziative di sostegno al reddito realizzate dagli enti bilaterali territoriali, anche in favore dei lavoratori stagionali.

Col Fondo viene prevista l’istituzione di un “Contributo di solidarietà” in favore dei lavoratori e delle lavoratrici sospesi nell’arco temporale compreso tra il 23 febbraio 2020 al 31 agosto 2020, con richiesta di intervento di cassa integrazione guadagni in deroga o assegno ordinario del Fondo di Integrazione Salariale.

L’importo e le modalità di accesso al Contributo di Solidarietà saranno definiti da uno specifico accordo sindacale.

Lo stesso accordo prevede l’istituzione di un Intervento economico per i lavoratori stagionali, che viene deliberato e quantificato dai singoli Enti Bilaterali territoriali.

Nei prossimi giorni sul sito TuttoLavoro24.it sarà data notizia degli importi del Contributo di Solidarietà.